Obblighi in materia di dovere di diligenza nella catena di approvvigionamento di minerali per gli importatori dell'Unione Europea

Roma 18 febbraio 2021

Il 16 febbraio è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto legislativo 2 febbraio 2021, n. 13 che reca la disciplina per l’adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del regolamento (UE) 2017/821 del Parlamento europeo e del Consiglio del 17 maggio 2017, che stabilisce obblighi in materia di dovere di diligenza nella catena di approvvigionamento per gli importatori dell'Unione di stagno, tantalio e tungsteno, dei loro minerali, e di oro, originari di zone di conflitto o ad altro rischio.

Il decreto legislativo designa il Ministero dello Sviluppo Economico quale Autorità nazionale competente per l’applicazione effettiva ed uniforme del regolamento e ne definisce le azioni necessarie a tale adempimento.

Gli obblighi di dovuta diligenza si applicano a decorrere dal 1° gennaio 2021 agli importatori dell’Unione che rientrano nel campo di applicazione dello regolamento: essi saranno soggetti, da parte dell’Autorità, a controlli ex post sul rispetto di tali obblighi e, qualora siano verificate infrazioni al regolamento, l’Autorità prescrive misure correttive ed, in caso di accertata inottemperanza a tali prescrizioni, la stessa irroga sanzioni amministrative.

L’Autorità, nello svolgimento delle proprie funzioni, è supportata da un Comitato composto da rappresentanti di altre pubbliche Amministrazioni.

L'Autorità partecipa ai lavori presso la Commissione europea e presso le organizzazioni internazionali, in particolare l’OCSE, e promuoverà sia iniziative di comunicazione ed orientamento sull’adozione di meccanismi di dovuta diligenza lungo tutta la catena di approvvigionamento, inclusi gli strumenti e le misure di sostegno dell’Unione europea, in particolare a favore delle PMI, sia di sensibilizzazione presso la società civile per diffondere la conoscenza delle finalità e degli obiettivi del regolamento.

Link :

Avviso sul sito istituzionale del Ministero dello Sviluppo Economico

Decreto (Gazzetta Ufficiale n. 39 del 16/02/2021)

Per ulteriori informazioni:

AUTORITA’ NAZIONALE COMPETENTE PER L’IMPLEMENTAZIONE DEL REGOLAMENTO (UE) 2017/821
Ministero dello Sviluppo Economico
Direzione generale per la politica industriale, l’innovazione e le piccole e medie imprese
Div. VI – Politiche per le PMI, il movimento cooperativo e le start up innovative. Responsabilità sociale d’impresa e cooperazione industriale internazionale

autoritacompetente.3TG@mise.gov.it

 

 

 


Questa pagina ti è stata utile?

NO