Istanze al PCN

Un'istanza specifica (o semplicemente istanza) è una richiesta presentata  da chiunque vi abbia interesse (stakeholder) al PCN perché presti i propri buoni uffici.

Gli stakeholder, quando ritengano che un’impresa, con la propria condotta, provochi o rischi di provocare un impatto negativo in uno degli ambiti delle Linee Guida (diritti umani, ambiente, ecc.), hanno la possibilità di presentare un’istanza al PCN affinché offra i propri buoni uffici per una mediazione tra gli stakehodlers e l'impresa e li aiuti, così, a risolvere la questione in maniera consensuale e conforme ai principi delle Linee Guida.

Se le parti raggiungono un accordo, ciò conclude la procedura.

In caso contrario, la procedura si chiude con una dichiarazione finale del PCN che riepiloga il caso e può anche contenere delle raccomandazioni alle parti su come attuare le Linee Guida  nel caso specifico.

Tanto l’accordo tra le parti quanto le raccomandazioni eventualmente contenute nella dichiarazione finale sono forme di attuazione delle Linee Guida.

Manuale delle procedure 

 

Chi può presentare una istanza al PCN e nei confronti di chi

Può presentare istanza al PCN chiunque abbia un interesse rilevante alla questione (singoli individui, ONG, sindacati, altre  imprese, ecc...).

Si può anche presentare e portare avanti un’istanza in rappresentanza di terzi. 

L’istanza è presentata nei confronti di una o più imprese multinazionali italiane o multinazionali straniere operanti in Italia, qualora queste ultime abbiano sede in uno dei Paesi aderenti alle Linee Guida.

Le Linee Guida non forniscono una definizione precisa di impresa multinazionale, ma forniscono una serie di indicazioni da cui si ricava che: si tratta di imprese che possono operare in qualsiasi settore dell’economia e che solitamente si compongono di imprese od altre entità stabilite in più di un paese e collegate in modo da consentire diverse forme di coordinamento; mentre una o più di queste entità possono esercitare una significativa influenza sulle attività delle altre, il rispettivo grado di autonomia all’interno dell’impresa può variare notevolmente da una multinazionale all’altra; la proprietà può essere privata, pubblica o mista.In ogni caso le Linee Guida sono rivolte a tutte le entità che compongono l’impresa multinazionale (società madre e/o entità locali) le quali, a seconda dell’effettiva distribuzione delle responsabilità, sono chiamate a cooperare e ad assistersi reciprocamente per facilitare il rispetto delle Linee Guida.


Questa pagina ti è stata utile?

NO